lunedì 16 gennaio 2023

le NanoPhoto di ieri .. 15 gennaio 2023 - con le ciaspole in Val Gavardina

buona la prima !
Il manto nevoso non era sufficiente per le ciaspole, ma ne è uscita una bella gita, sempre con un'ottima compagnia ed un grande "terzo tempo" da Paolo 
.. non abituatevi troppo bene 😊😊😊
cliccate sotto per accedere all'album con le NanoPhoto !


e le altre foto..

sabato 31 dicembre 2022

Domenica 15 gennaio 2023 - con le ciaspole in Val Gavardina - Breguzzo

Attenzione: l'escursione si farà anche con poco innevamento, eventualmente dotarsi di ramponcini per il ghiaccio

Iniziamo il 2023 con una gita nelle Valli Giudicarie, nei dintorni di Breguzzo.
Territorio che fa da confine con territori montani e lacustri molto blasonati, ma che ha comunque un grande interesse naturalistico, geologico e paesaggistico.
Di antica tradizione rurale e immerso nel verde di prati, campi e boschi, il territorio fa da confine con le alti vette del gruppo dell’Adamello e le cime delle Giudicarie.
Non potrà mancare il "terzo tempo" 😊 presso il Rifugio Limes a Breguzzo ! 


Malga Lanciada

** Per informazioni ed iscrizioni **
Andrea Zoccatelli: 334 6711428

Luogo e ora di ritrovo: piazza Chievo (Verona) ore 7 oppure parcheggio presso il casello di VR Nord ore 7.20.
partenza a piedi dal parcheggio di Pradibondo, questa è la posizione.

Attrezzatura indispensabile:
- abbigliamento adeguato alla stagione
- scarponi
- bastoncini e ciaspole
- pranzo al sacco, a fine gita faremo un "terzo tempo" presso il Rifugio Limes a Breguzzo
Tenetevi uno "spazietto" per approfittare di una merenda da Paolo !

Descrizione del percorso:
Partenza dalla frazione di Pradibondo (Sella Giudicarie) a c.a. m.900 di quota.
In circa 45 minuti si raggiunge Malga Lanciada (m. 1.186). Si seguirà un sentiero forestale nell'abetaia con il ritorno al parcheggio

Difficoltà, tempo e dislivello:
il percorso non presenta difficoltà, totale c.a. 3.30 ore e 400 m. di dislivello 

Tanti auguri di un BUON ANNO AdM 2023 !

Auguri a tutti i soci, amici e simpatizzanti !
Vi aspettiamo alle gite del 2023, ritorneremo con un nuovo e spumeggiante calendario !

Phoyo by (credo.. ) Letizia

sabato 26 novembre 2022

anche PlanetMountain parla di LORENZO BARONE !

L'autorevole portale planetmountain parla di LORENZO BARONE !
Vi aspettiamo alla serata del 16 dicembre '22 allo spazio BALENO di Verona






martedì 22 novembre 2022

16 dicembre 2022 .. incontro con Lorenzo Barone, vi aspettiamo !


Riprendono le serate degli Amici della montagna !

Per questa occasione avremo un grande ospite.
Vi aspettiamo allo spazio BALENO per incontrare il cicloviaggiatore Lorenzo Barone.

Fatevi un giro sul web per comprendere chi è Lorenzo.. ci racconterà il suo ultimo viaggio, dal Capo di Buona Speranza alla tundra artica. 

martedì 11 ottobre 2022

chiusura anno AdM 2022..

ciao Amici e Soci,
la stagione è terminata, grazie a tutti per la partecipazione.
Ci rivediamo con il nuovo calendario.



lunedì 11 luglio 2022

alpinismo classico sul GRAN PILASTRO ! photoAlbum - 9/10 luglio '22

Siamo ritornati al più classico dell'alpinismo !
due giornate nel segno dell'amicizia.. freddo.. e NEVE !
lo so.. sembra impossibile spiegarlo a chi è rimasto in pianura, guardate le foto.
Buona visione !



domenica 3 luglio 2022

24 Luglio 2022 - Rifugio Caldenave (Sentiero dei Nomadi) - Gruppo del Lagorai

Il Rifugio Malga Caldenave si trova nel Lagorai, nel sottogruppo granitico di Cima d’Asta – Cime di Rava, in felice ed amena posizione, che consente agli amanti della natura e di ambienti di pregio storico (numerose testimonianze della Prima Guerra Mondiale) di fare escursioni più o meno impegnative. La vicina Val Orsera (40 min.) con le pareti granitiche di Cima Costabrunella, Cima Trento e Creste di Rava offre diverse vie di arrampicata classica ed una palestra attrezzata. Caldenave è una tappa dell’Alta Via del Granito.

Per info e iscrizioni : Gianni Morandini 3485290404

Il rifugio è aperto da fine maggio a inizio ottobre. Il Rifugio Malga Caldenave si raggiunge a piedi partendo dalla Val Campelle dalla loc. Tedon (m. 1350); possibilità di parcheggio. Lasciata l’auto si percorre il sentiero Sat nr. 332 che sale nel bosco e costeggia il rio Caserine. Dopo un’ora e venti di facile cammino, si raggiunge l’amena piena di Caldenave e quindi il rifugio che domina da quota 1792.  Luogo di pace e tranquillità, punto di partenza per escursioni nel Lagorai, uno dei due rifugi insieme a quello di C. d’Asta e Malga Sorgazza che sono intressati da una splendida attraversata ad anello chiamata ”Alta Via del Granito.
Lasciato il Rif. Caldenave raggiungeremo la malga Nassere  (mt 1763) tramite una strada forestale e da qui rientreremo a valle. 


Luogo e ora di partenza :
Ore 7.00 da Verona con arrivo e ritrovo in autonomia presso il Rif. Carlettini - 
Itinerario stradale

Difficoltà, tempi e dislivelli : E - 500 mt di dislivello e un tempo stimato totale sotto le 4 ore

martedì 14 giugno 2022

MODIFICA PROGRAMMA -> 9-10 Luglio 2022 - Gran Pilastro (Hochfeiler) 3.510 m

Il Gran Pilastro è la montagna più elevata delle Alpi Aurine, dalla forma elegante e slanciata, che spicca dal fondo della splendida val di Vizze.
Il percorso si divide in due tappe, il primo giorno un lungo sentiero, prima attraverso boschi e poi prateria, risale il fianco della valle fino al rif. Gran Pilastro, dove si pernotta. Il secondo giorno si sale in cima per un itinerario vario, mai eccessivamente tecnico, che termina con un ultimo tratto a volte su neve ghiacciata.

** indispensabile attrezzatura alpinistica completa (imbrago, piccozza, ramponi) **
E' richiesta al partecipante una completa autonomia in ambienti alpinistici.

photo by senter.com

Per informazioni ed iscrizioni:
Silvano Pasquali: 348 9259825
Andrea Negri: 335 7186186
 
Luogo e ora di partenza: Verona - ore 7:00 - punto di ritrovo da concordare
 
Percorso stradale: casello di VR nord – A22 del Brennero - Uscita casello Vipiteno - Val di Vizze, parcheggio per accesso rifugio (230 km, ore 2.30)
 
Attrezzatura indispensabile: imbrago, picozza, ramponi
 
Difficoltà: A – Alpinistica
Dislivello: primo giorno 1000 m. di salita; secondo giorno 800 . di salita, 1800 discesa
 
Tempo complessivo: primo giorno, ore 3; secondo giorno ore 2.30 per la salita e 4.30 per la discesa.
Descrizione della salita: Descrizione della salita:
Dal retro del rifugio si prosegue brevemente in leggera salita (cartello in lingua tedesca indicante HOCHFEILER) per poi rimontare per un ripido tratto attrezzato (funi e pioli ) la paretina che conduce al crestone soprastante. Si piega ora verso destra risalendo il lungo crinale sovrastante il rifugio fino a raggiungere una zona caratterizzata da rocce verticali conficcate nel terreno somiglianti a ometti. Da qui inizia il tratto più faticoso, si taglia in diagonale rimontando poi delle ripide rocce (funi), fino alla selletta che sbuca sul versante opposto, sul filo di cresta. La cima appare ora in tutta la sua imponenza. Ancora un tratto in leggera salita (esposto) per poi affrontare la ripida crestina finale - che può risultare ghiacchiata ! che porta alla croce di vetta.

ATTENZIONE: l'attività escursionistica e alpinistica è soggetta a rischi e pericoli soggettivi ed oggettivi. L'associazione Amici della montagna declina ogni responsabilità in ordine ad eventuali infortuni che dovessero verificarsi in danno dei partecipanti nel corso delle escursioni programmate. Si fa presente che l’Associazione Amici della Montagna ha natura prettamente amatoriale, senza scopi di lucro, ed i suoi organizzatori e capo gita non sono professionisti, ma semplici appassionati della montagna, le cui competenze ineriscono esclusivamente alla logistica ed all’illustrazione dei percorsi escursionistici. Si esclude, pertanto, l’assunzione da parte degli stessi di qualsivoglia responsabilità riguardanti la tutela dell’incolumità dei partecipanti. Si fa, infine, presente che la partecipazione alle gite da parte di minori è ammessa solamente laddove questi siano accompagnati da genitori o da accompagnatori adulti che se ne assumano ogni responsabiità.

domenica 12 giugno 2022

il photo-album - Sentiero Valtellina / 2-3-4 giugno 2022

..un piccolo ma molto affiatato gruppo ha percorso tutta Valtellina in bici ! Da Bormio a Colico, dai ghiacciai del Parco Nazionale dello Stelvio alle placide acque del Lago di Como. 
Sono state tre belle giornate, ricche di panorami naturali e storici molto vari.
Alla prossima CicloVacanza !





venerdì 13 maggio 2022

ULTIME NEWS -> 15 maggio 2022 - Periplo delle mura di Verona

** Aggiornamento programma e note organizzative gita a piedi sulle mura di Verona **
Per consentire la visita in tempo di alcune aree del tracciato, la PARTENZA avverrà da PORTA PALIO, anziché da Porta San Zeno, sempre alle ore 9.30 (puntuali); il ritrovo è proprio davanti alla porta (lato esterno). 

Il pranzo a sacco è previsto per le ore 13.15/13.30 in un prato in zona collinare.

Rientro a porta Palio per le 17.30/18.00

sabato 7 maggio 2022

Annullata la gita di domenica -> 8 Maggio 2022 - Via ferrata Burrone Giovanelli

il meteo non favorevole non ci permette di fare la prima ferrata della stagione !
rimanete collegati !



venerdì 6 maggio 2022

15 maggio 2022 - Periplo delle mura di Verona

Domenica 15 maggio ci avventureremo nel periplo delle mura di Verona. 

Un percorso affascinante sulla cinta magistrale, alla scoperta della città e di chi l’ha governata attraverso le sue difese. Nel loro complesso le mura furono costruite, modificate, rierette, ampliate, rafforzate e riadattate dai Romani, da Teodorico re degli Ostrogoti, in epoca comunale, dagli Scaligeri, i Visconti, i Veneziani e, infine, gli Austriaci. Il tutto in un arco temporale che va dal II secolo a.c. alla metà dell’ottocento.

Per informazioni ed iscrizioni: Luca Mori tel. 335 6138594

Mezzo di trasporto: a piedi
Partenza: ore 9.30 da Porta San Zeno (ore 8.45 da Piazza Chievo)

Arrivo: ore 17.30/18.00 a Porta San Zeno

Pranzo a sacco
Il percorso è per la maggior parte sterrato, con tratti su asfalto.
Lunghezza complessiva: circa 10 km di cinta muraria (16 Km partendo da Chievo).

martedì 26 aprile 2022

Domenica 8 Maggio 2022 - Via ferrata Burrone Giovanelli

A Mezzocorona, proprio all’ingresso della valle di Non, si trova lo splendido burrone Giovanelli, così intitolato al medico che per primo ne scoprì la bellezza selvaggia e ne percorse il fondo tra pareti strapiombanti. Oggi è un percorso attrezzato di media difficoltà, adatto a tutti e con un dislivello non impegnativo - la salita è di circa 700 mt (di cui 400 di ferrata) per un tempo di 4-5 ore complessive.

** indispensabile attrezzatura da ferrata completa (kit, imbrago e caschetto) **


Per informazioni ed iscrizioni:

Silvano Pasquali: 348 9259825


Luogo e ora di partenza: Verona - casello di VR nord - ore 7:00


Percorso stradale: casello di VR nord – A22 del Brennero - Uscita casello di San Michele all’Adige - parcheggio ferrata Burrone Giovanelli - . c.a. 100 km


Attrezzatura indispensabile: kit ferrata completo, caschetto, imbrago; scarponi; pranzo al sacco


Difficoltà: EEA-PD – Via Ferrata Poco Difficile (attrezzatura completa da ferrata obbligatoria)

Dislivello: 700 m. di salita


Tempo complessivo: ore 5 – escluse le soste

Descrizione: Dal parcheggio si raggiunge in breve l’inizio della gola, affrontando le prime balze attrezzate, prendendo velocemente quota. Altri tratti orizzontali e brevi salti portano poi all’ingresso vero e proprio della gola. Si risale attraverso il sentiero nel fondo, superando brevi tratti verticali, a volte scivolosi, lungo passerelle e facili tratti attrezzati, fino a giungere all’ultima bellissima cascata, oltre la quale un ultimo balzo porta sulla strada.