mercoledì 20 febbraio 2019

24 febbraio 2019 - Via ferrata dell'Amicizia - Riva del Garda

Via ferrata molto conosciuta per la facilità di accesso e per il panorama mozzafiato ! 
Richiede assoluta assenza di vertigini e passo sicuro. Tecnicamente non difficile, ma richiede capacità di muoversi in autonomia su alcuni tratti non perfettamente attrezzati. 

Per informazioni ed iscrizioni:
Andrea Negri - tel 335 7186186

photo by https://www.arcomountainguide.com/
Luogo e ora di partenza: Piazza Chievo ore 7 - Casello di Verona Nord ore 7.15

Dislivello: 1.300 m
Tempi di percorrenza: dal paese di Riva all'inizio della ferrata 1.30 ore - Percorso ferrata 2 ore - tempo complessivo 6 ore

Attrezzatura indispensabile:
Zaino e pedule/scarponi
Maglione, giacca a vento, cappello e guanti
Caschetto
Imbragatura e set da ferrata
Pranzo al sacco (non si transita da nessun rifugio)



ATTENZIONE: l'attività escursionistica e alpinistica è soggetta a rischi e pericoli soggettivi ed oggettivi. L'associazione Amici della montagna declina ogni responsabilità in ordine ad eventuali infortuni che dovessero verificarsi in danno dei partecipanti nel corso delle escursioni programmate. Si fa presente che l’Associazione Amici della Montagna ha natura prettamente amatoriale, senza scopi di lucro, ed i suoi organizzatori e capo gita non sono professionisti, ma semplici appassionati della montagna, le cui competenze ineriscono esclusivamente alla logistica ed all’illustrazione dei percorsi escursionistici. Si esclude, pertanto, l’assunzione da parte degli stessi di qualsivoglia responsabilità riguardanti la tutela dell’incolumità dei partecipanti. Si fa, infine, presente che la partecipazione alle gite da parte di minori è ammessa solamente laddove questi siano accompagnati da genitori o da accompagnatori adulti che se ne assumano ogni responsabilità. 

lunedì 18 febbraio 2019

REMINDER importante ! Ciclabile del Sile 1-2 giugno 2019 ..

Avete ricevuto in questi giorni l'email con la scheda preliminare della ciclabile del Sile.
Entro pochi giorni vi invieremo la consueta email.. il famoso CLICK DAY !

IMPORTANTE ! la partecipazione è riservata ai soli soci AdM, significa che al momento dell'iscrizione alla ciclabile deve essere attivo il tesseramento 2019.
Ricordiamo le quote, 15 euro la tessera (8 euro il familiare, non richiediamo il tesseramento per i minori).
Il Modulo è scaricabile sulla home page del blog AdM. Per finalizzare l'iscrizione inviare un'email con il modulo compilato a adm91blog@gmail .com

domenica 10 febbraio 2019

Venerdì 15 Febbraio 2019 - terzo appuntamento con la rassegna Sona Film Festival "La montagna si proietta in collina" con un racconto su Walter Bonatti


Venerdì 15 Febbraio alle ore 21,00 presso il teatro parrocchiale di Sona (Piazza della Vittoria) terzo appuntamento con la rassegna del Sona Film Festival "La montagna si proietta in collina" con una proiezione su Walter Bonatti. 

“DIEGO ALVERA’ racconta WALTER BONATTI” - live storytelling di DIEGO ALVERA’ con PENSIERO VISIBILE - DURATA: circa 90’

Cosa succede quando raccontiamo una storia ben raccontata? Veniamo letteralmente portati via e ci immedesimiamo nel racconto, fino a quando non ne emergiamo, senza fiato e sempre un poco trasformati. Lo scrittore e storyteller Diego Alverà, prodotto da Pensiero visibile e Osteria futurista, racconta l’alpinista Walter Bonatti e l’incredibile storia della sua ascesa in solitaria al Petit Dru nell’agosto del 1955, una sfida in cui lo scalatore rischiò la vita per ritrovare se stesso dopo le amare polemiche seguite alla conquista italiana del K2 nel 1954. Forma antichissima di affabulazione, la narrazione dal vivo si basa su un testo originale di Diego Alverà, ed è accompagnata da immagini e musiche frutto di una ricerca accurata e appassionata, in grado di creare momenti di grande emozione e suggestione.

Ingresso € 5,00


venerdì 1 febbraio 2019

VARIAZIONE!!!! Domenica 17 febbraio 2019 - Anello del Sengio Alto, Piccole Dolomiti (gita con le ciaspole)

Attenzione, abbiamo provato il giro di Andalo e quello che sembrava un sentiero è in verità una strada battuta dal gatto delle nevi del Rif. Montanara, molto ripida e ampia. In pratica una pista da sci. Anche il rifugio....non si è mostrato all'altezza, più un ristorante pieno di turisti che altro.

Quindi si cambia meta e si va nelle Piccole Dolomiti: escursione che aggira completamente il sottogruppo del Sengio Alto, dal famoso profilo divenuto il simbolo delle piccole dolomiti, caratterizzato dalla verticale struttura del coston della Sisilla, dall’ampia parete del Baffelan, dai Tre Apostoli, dall’elegante “corno” del Cornetto.
Siamo ai piedi del Carega, versante ovest della vallata di Valdagno, con partenza dal Pian dell Fugazze. 
Abbiamo anche ridotto il dislivello, ora solo 300 mt, per cui è un itinerario non impegnativo adatto a tutti - bambini o poco allenati.
Versante ovest del Carega

Se raggiungiamo un buon numero di partecipanti ci organizzeremo con il viaggio in pullman - allora le ciaspole le troviamo noi per tutti... iscrivetevi in fretta!!
Rif. Campogrosso

Per l’iscrizione compila il modulo, indica con attenzione tutti i dati richiesti

Luogo e ora di partenza: Ore 7.30 Piazza Chievo; 7:45 casello autostrada Verona EST

Itinerario stradale: percorso autostradale fino a Vicenza, poi autostrada fino a Schio, proseguendo poi per Passo delle Fugazze.

Attrezzatura indispensabile: ciaspole e bastoncini; Scarponi adeguati e abbigliamento invernale.

Difficoltà: E, facile
Dislivello: 300 m. di salita
Tempo complessivo: 5 ore

Descrizione: Partenza dal passo delle Fugazze, per raggiungere malga Boffetal. Da qui si prosegue fino all'ampia conca del rifugio Campogrosso, ai piedi del Sisilla e di fronte alla lunga e selvaggia parete del carega, versante vicentino. Dopo la sosta per il pranzo a sacco e un buon caffè al rifugio, si prosegue passando sotto le guglie del Baffelan e Cornetto, e oltrepassato il ponte tibetano - ultima emozione alla portata di tutti - si giunge di nuovo al passo.