sabato 29 agosto 2015

Domenica 6 settembre 2015 - Strada delle 52 gallerie (Monte Pasubio)



Risultati immagini per strada delle 52 gallerie
Nel triste anniversario del centenario dell'inizio della Grande Guerra (per l'Italia), abbiamo voluto  inserire nel nostro calendario una gita che ripercorresse quei luoghi cosi carichi di storia ma anche di grande sofferenza per le migliaia di soldati che quassù hanno combattuto.



Per nostra fortuna da 70 anni a questa parte, le nostre generazioni hanno vissuto in un clima di pace e di prosperità ma non possiamo dimenticare che 100 anni fa alle porte di casa nostra si è combattuta una terribile Guerra che ha provocato milioni di morti e feriti.
E' pertanto nostro dovere non dimenticare le atrocità dei conflitti e trasmettere alle nuove generazioni l'amore per la pace e far di tutto per non ripetere gli errori del passato.Dopo 100 anni in questi luoghi la natura ha cicatrizzato molte delle ferite che furono inferte dai terribili combattimenti e bombardamenti anche se sono ancora molto evidenti i segni di quella ecatombe.




La strada delle gallerie che percorreremo rappresenta un esempio delle opere che furono fatte in quel tempo proprio per sfuggire al tiro delle artiglierie austroungariche, in quanto la strada è stata scavata sul versante più impervio del Pasubio ma che appunto era coperto dal tiro dei cannoni nemici posizionati sugli altipiani di Folgaria,Lavarone e Luserna e in Valsugana.


Per Informazioni ed iscrizioni:
Gianni Morandini 348 5290404
Enrico Bergamini 3397763285

Luogo e ora di partenza: Casello Verona Nord ore 07.00


Percorso automobilistico: Verona Nord-  autostrada A22 - uscita autostrada Rovereto sud. Si prosegue su SS 46  fino al Passo Pian delle Fugazze e poi al Colle Xomo





Attrezzatura e Difficoltà: Normale da escursionismo.La strada delle 52 gallerie non presenta particolari difficoltà, ma bisogna prestare attenzione al fondo del sentiero che a volte è bagnato, specie nelle gallerie. Si consiglia fortemente l'utilizzo di una torcia o di un frontalino nelle gallerie e di evitare di sporgersi dai ripidi tornanti. 


Dislivello: 800 metri

Tempo complessivo: 6/7 ore per giro completo

Descrizione dell'itinerario

Questo itinerario parte da passo Xomo o, per i più pigri che vogliono risparmiare un paio di chilometri a piedi, da Bocchetta Campiglia, dove è possibile trovare un parcheggio a pagamento. Qui ha sede l'ingresso della strada delle 52 gallerie, caratterizzato da un grande muro rosso sul quale campeggiano alcune sagome di militari.
La strada conduce da Bocchetta Campiglia alle Porte del Pasubio attraverso le gallerie disseminate lungo i suoi 6555 metri di lunghezza. Ciascuna galleria è numerata e denominata mediante l'utilizzo di una targhetta dedicata ad un militare o un reggimento. Alcune gallerie sono davvero particolari, come la numero 8 che presenta una postazione di cannoni, la numero 19 che è lunga più di 300 metri o ancora la numero 20 che si sviluppa in salita a spirale.L'inizio del sentiero è abbastanza ripido e ciò consente di guadagnare quota velocemente. Superata la 31-esima galleria, la strada si fa più dolce fino a raggiungere Val Fontana d'Oro a quota 2000 metri e poi scendere leggermente fino al rifugio Achille Papa.In prossimità delle Porte del Pasubio è possibile allungare per visitare Cima Palon e il Dente Italiano. Il ritorno avviene attraverso la Strada degli Scarrubi che porterà prima a malga Campiglia e poi nuovamente a Bocchetta Campiglia.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao sono letizia isolani .volevo chiedere se a questa gita si possono portare bambini piccoli .. tipo in passeggino o nello zaino ....grazie ciao

Gianni ha detto...

La gita non è adatta a passeggini...eventualmente i bambini possono essere portati negli appositi zaini.
Gianni

maurolive196122 ha detto...

Bellissima gita...bellissima giornata...bellissima gente....

Il Direttivo ha detto...

Grazie Mauro ! Alla prossima. Direttivo AdM